Gli arcieri in 3D

L’arciere detto Prexiau

L’arciere detto Cabillu

L’arciere detto Compoidori

L’arciere detto Longu

L’arciere detto Isbentiau

Statua di arciere

vedi tutti i pugilatori

vedi tutti i guerrieri

vedi tutti i modelli di nuraghe

favicon
Bronzetto raffigurante un arciere. Baunei, località sconosciuta.

La tipologia rappresentata è quella dell’arciere orante ben conosciuta dai bronzetti.

L’atteggiamento è quello del saluto, con il braccio destro levato in alto all’altezza del gomito e la mano sollevata nel gesto di saluto/devozione/offerta. Con la sinistra l’uomo tiene l’arco che poggia sulla spalla, la mano è protetta da un guanto ornato con motivi a zigzag a rilievo, che lascia libere le dita. L’avambraccio è difeso da una guaina di stoffa o di cuoio, resa da una fitta rete di triangoli incisi. L’arco ha una corda grossa e, sulla parte frontale, una piccola fascia a rilievo che corre su tutta la sua superficie.

Gli arcieri, sul cui petto cadono spesso delle lunghe trecce, indossano una corta tunica che lascia scoperta parte delle cosce e sulla quale pende una placca pettorale quadrata con i lati concavi: delle triple stringhe reggono il pettorale e un motivo a fitte linee orizzontali lo completa. I polpacci, invece, sono ben protetti da schinieri, che lasciano il piede nudo; in taluni casi tale armatura è decorata sul retro da fasce di motivi a spina di pesce orizzontali, in altri casi invece sul retro sono rappresentate le stringhe che chiudono lo schiniere con profilo a otto. Sul davanti la protezione dell’armatura sale oltre il ginocchio e termina con una bretella fin sotto la tunica. Gli arcieri hanno piedi nudi e paralleli sulla base, le gambe non sono unite ma separate e si congiungono ai piedi.

favicon

approfondimenti

iconografia

interpretazione

scoperta e scavi

I modelli 3D originali sono fruibili ad altissima definizione e a grandezza naturale attraverso le postazioni multimediali del Museo Civico Giovanni Marongiu di Cabras e del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.
favicon
Credits
Su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna.
I modelli presentati sono versioni semplificate delle acquisizioni originali ad alta risoluzione create dal CRS4  attualmente fruibili attraverso le postazioni multimediali del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari e del Museo Civico Giovanni Marongiu di Cabras.
Modelli 3D semplificati realizzati da CRS4 – Visual Computing
Web: vic.crs4.it